Capelli

Caduta dei capelli, perché avviene e come contrastarla

È un problema che riguarda indistintamente tutti, uomini e donne, giovani e meno giovani. Stiamo parlando della caduta dei capelli in fase di cambio stagionale.
In questi giorni, infatti, tutti abbiamo il serio problema di contrastare una caduta dei capelli anomala e una chioma spenta e poco grintosa.

Le più colpite sarebbero soprattutto le donne, complici i capelli lunghi che sono più soggetti all’indebolimento, e ovviamente coloro che già normalmente soffrono di questo problema.

Ma a cosa è dovuto questo incremento nella caduta dei capelli?

I fattori principali sono due.
Da un lato lo stress che deriva dalla fine dell’estate contribuisce a indebolire il nostro fisico e di conseguenza anche i nostri capelli. Tornare al ritmo quotidiano, con un carico di lavoro accumulato e magari poche energie comporta un affaticamento che si ripercuote anche sui nostri capelli.

Dall’altro lato è un fenomeno fisiologico di adattamento ai cambiamenti naturali. Si pensi che persino la variazione delle ore di luce nell’arco della giornata va ad incidere sulla melatonina, l’ormone coinvolto nel processo di regolazione luce-buio, comportando quindi uno sbalzo ormonale che gioca a sfavore del capello.

Come porvi rimedio?
Il consiglio più grande che vi possiamo dare è quello di porre attenzione. Attenzione per quello che mangiate, evitando alcolici e cibi grassi e scegliendo cibi nutritivi e ricchi di vitamine.

Attenzione ai prodotti e alla frequenza con la quale lavate i capelli, prediligendo prodotti non chimici e aggressivi, nutrienti e ricostituenti e eseguendo il consueto lavaggio non tutti i giorni.

Attenzione a non aggredire il capello con il phon a temperature eccessive e con l’uso di spazzole o piastre. Cercate di evitare qualsiasi tipo di shock per il capello e vedrete che nell’arco di qualche settimana tutto tornerà alla normalità.