Capelli

Tendenze capelli: per la prossima stagione le chiome saranno naturali

Quest’inverno ne abbiamo viste di tutte i colori, ma per la prossima bella stagione gli hair-stylist hanno deciso di farci rimettere la testa a posto, alla ricerca di una nuova femminilità particolarmente strong che nella sua naturalezza trova la sua determinazione.

Tagli decisi e di carattere
Per la prossima stagione, il diktat in fatto di capelli sarà distinguersi dalle solite chiome, in modo unico e personale. Non ci sarà un taglio preciso che andrà per la maggiore, ma piuttosto una tendenza al taglio corto, geometrico e destrutturato. Ovviamente, le forme, visto che non saranno tutte uguali, saranno il più possibile su misura, disegnate attorno alla forma del viso e del carattere della persona, proprio come un vestito sartoriale.

Colori e stili nature
Musa ispiratrice per gli hair-stylist sarà la natura. I capelli copieranno un po’ le caratteristiche del bosco e del mare, con intrecci, onde, cotonature: il tutto in una casualità estremamente naturale ed armonica, a mo’ dell’Ermione dannunziana.
Anche le tonalità saranno ispirate al mondo della natura, in particolar modo al legno e a tutte le sue sfumature: castagna, bamboo, mogano, wengè. Ma la vera novità non saranno i colori, bensì il modo di applicarli: alle tinte unite e all’effetto innaturale delle meches, nella prossima stagione, verranno preferite le sfumature delicate o viceversa i contrasti forti.
E il tanto amato shatush? Verrà sostituito con l’ombreè reverse che prevede radici chiare e punte dalle nuances scure, decisamente a contrasto.

Acconciature raccolte
Lo chignon a “nodo” (realizzato creando un torciglione con i capelli e annodandoli su se stessi dietro alla nuca) sarà l’acconciatura più alla moda, seguita dalle trecce basse e naturali. Per le chiome lunghe, la soluzione alternativa al raccolto sarà il wavy style, onde naturali e scivolate. Tutte soluzioni do-it-yourself, facili da realizzare in poco tempo e per cui non è necessario essere troppo precisi… e se lasciamo libero qualche ciuffo ribelle, poco importa: quest’anno lo styling dev’essere naturale.