Casa

Bebè in arrivo. Come cambia l’igiene della casa

L’arrivo della cicogna non stravolge solamente gli equilibri di coppia e della famiglia, ma crea anche un bel cambiamento per quel che riguarda l’igiene della casa. Appena mamma e bebè varcano la soglia d’entrata, bisogna saper garantire una casa igienicamente sicura attraverso la costante pulizia e qualche accortezza in più. Nel primo anno di vita, infatti, il bambino è più esposto di un adulto alle infezioni e all’aggressione di batteri, virus, funghi ed altri agenti patogeni.
Per questo è importante salvaguardare la sua salute seguendo questi consigli.

Lavarsi le mani
È la prima e più importante regola per aiutare a prevenire le infezioni. Laviamoci sempre le mani dopo aver usato il bagno, prima e dopo la preparazione dei cibi, dopo esserci soffiati il naso, dopo aver toccato un animale, prima e dopo la somministrazione di un farmaco.

Togliersi le scarpe
Appena entrati in casa, togliamoci le scarpe. Sotto la suola si nasconde ogni tipo di sporcizia, meglio non diffonderla per tutta la casa!

Arieggiare i locali
Cambiamo l’aria della casa più volte al giorno, soprattutto dopo qualche visita.

Pulire (non sterilizzare) la casa
Ok pulizia, ma non esageriamo. Per formarsi adeguatamente, il sistema immunitario del bambino deve abituarsi un po’ alla volta alla normale quantità di agenti patogeni. Puliamo quindi, ma senza rendere la casa completamente sterile.

Panni elettrostatici e saponi bio
Possiamo pulire i pavimenti ogni giorno con l’aspirapolvere e utilizzare dei panni elettrostatici per rimuovere la polvere. Bagno e cucina devono essere puliti ogni due giorni utilizzando detergenti non tossici, possibilmente bio.

Sterilizzare ciucci e biberon
I vari oggetti per l’alimentazione devono essere ben lavati con acqua calda e sapone, dopodiché devono essere sterilizzati e infine riposti in luoghi chiusi e puliti.

Pochi peluche e giochi sempre puliti
Per minimizzare il rischio acari è meglio non circondare il bimbo di peluche, meglio tenerne due tre da lavare spesso in lavatrice. Per quanto riguarda i giochi in plastica, puliamoli con acqua e metà aceto oppure acqua e bicarbonato.