Casa

Buttiamo via la roba vecchia e ricominciamo da capo

Avete compiuto diligentemente come ogni anno le pulizie di Pasqua e la vostra casa vi sembra, per un incomprensibile motivo, ancora in disordine?
Forse non avete fatto pulizia come si deve.
Allora fate attenzione: la verità non è che le cose non sono ordinate; sono semplicemente troppe!
Forse l’accorgimento che non avete preso in considerazione è stato quello di sbarazzarvi di tutto il superfluo e inutile: carte, giornali, libri oggetti, soprammobili, ecc.
La tendenza a mettere da parte e conservare cose talvolta insignificanti, ma che per un qualche motivo ci interessano o hanno un minimo valore emotivo, è talvolta molto forte.
Pensandoci bene, però, i conti non tornano… siamo sicuri che tutto quello che accumulate con il passare del tempo rappresenti qualcosa di veramente prezioso nella vostra vita?
Prendete un oggetto a caso e immaginate a quante volte nell’ultimo anno ci avete prestato attenzione e chiedetevi se potreste viverne senza.
Le conclusioni che trarrete da queste breve riflessione saranno molto esplicative.

Ma per essere chiari vi riassumiamo qui pochi accorgimenti da seguire per non ritrovarvi immersi da robe vecchie e insignificanti:
•    “poco ma buono”, ovvero: mettete da parte e conservate cose a cui tenete veramente;
•    distinguere gli oggetti che rappresentano una fase o un evento importante da quelli che vi sentite in dovere di conservare;
•    mantenere un segno del passare del tempo è importante, per questo deve essere fatto bene: dedicate uno spazio, una scatola, una mensola alle vostre cose più care e sistematele periodicamente.  Così eviterete di sparpagliarle per la casa.