Casa

Come godersi la TV con i giusti accorgimenti

Reduci dalla maratona sanremese trascorsa incollati davanti la tv? Strano ma vero, quando pensiamo di rilassarci facendo zapping tra una trasmissione e l’altra o guardando un bel film, se non ci mettiamo davanti alla tv con i giusti accorgimenti la serata non sarà per niente benefica, né per la mente e né tanto meno per il corpo.
Per goderci correttamente la tv è molto importante fare attenzione a tre componenti: seduta, illuminazione e distanza dallo schermo.

Seduti comodi comodi
Dopo una giornata trascorsa, se dobbiamo rilassarci alla tv è fondamentale che la nostra posizione sia comoda e non improvvisata o precaria. Per questo, oltre ovviamente ad un divano confortevole, a dei cuscini morbidi, a degli appoggi per il capo e a dei sostegni per le gambe, bisogna prestare attenzione alla posizione del corpo che dev’essere rigorosamente frontale allo schermo per evitare fastidiose torsioni.

Luce d’atmosfera, ideale per la tv
Per vedere lo schermo in modo ottimale, senza affaticare la vista, è necessario che la fonte di luce non sia diretta e non crei dei riflessi sulla tv. Per questo bisogna posizionare lo schermo in modo che la luce possa diffondersi indirettamente da dietro o in diagonale allo stesso. Oltre a non incidere sulla vista, questo tipo di luce rende anche l’ambiente più accogliente e rilassante.

Schermo grande a grande distanza
Per non rendere la visione un’esperienza stressante, lo schermo dev’essere collocato in rapporto al divano o al punto in cui ci metteremo comodi. Come prima regola, la distanza tra schermo e persona dev’essere pari a circa tre volte l’altezza del monitor. Ecco che se state pensando di acquistare uno schermo al plasma, sarebbe saggio prima valutare le dimensioni del salotto. Inoltre, la posizione del televisore non dovrebbe mai essere troppo alta per evitare di dover alzare troppo lo sguardo. E buona visione a tutti.