Casa

Il terrazzo, la nuova meta del relax casalingo

Come creare atmosfera e comodità all’esterno della propria casa

Con l’arrivo dell’estate, il terrazzo e il balcone possono diventare luoghi accoglienti per trascorrere le ore più tarde del pomeriggio e le serate in pieno relax.  Ovvio, non tutti hanno a disposizione giardini pensili, ma anche pochi metri quadrati se sfruttati nel miglior modo possibile, diventeranno un angolo funzionale, comodo e gradevole alla vista. Se vi servono ispirazioni in fatto di arredamento, in internet si trovano veramente spunti infiniti.  
Intanto ecco qualche piccolo suggerimento per iniziare:

La scelta dei materiali

Non lasciamoci ingannare dall’apparenza: in commercio ci sono molti bei materiali per le finiture, ma la scelta non dev’essere guidata solo dall’estetica. Un fattore importante dev’essere il clima. Ad esempio, la scelta di un’eventuale copertura dovrà variare in base alla zona climatica, con la preferenza di materiali in legno o in metallo a seconda dell’isolamento termico più adatto al caso. Se invece non avete ancora una copertura, potete optare per un ombrellone con serbatoi da riempire di terra e acqua per fissarlo. In commercio si possono trovare dei modelli lounge davvero belli e pratici.

Arredamenti e piante

Per l’arredamento è sempre meglio non esagerare attenendosi allo stile della casa, per creare una certa continuità tra interni e esterni. Tavoli, sedie, amaca, barbecue sono ovviamente elementi indispensabili le cui dimensioni dovranno essere ben progettate prima dell’acquisto per evitare di rendere invivibile lo spazio a disposizione. 
Il fattore più importante del terrazzo è il verde. La vegetazione non deve mancare mai, dalla erbe aromatiche, alle piante rampicanti, ai fiori di tutti i tipi, colorano e rendono vivo l’esterno della nostra casa. A fare da contorno al tutto, cestini di vimini, innafiatoi di latta old style, vasi di ceramica rendono ricco e personale l’ambiente.

L’illuminazione

La luce di sera non dev’essere forte ma soffusa, per donare al nostro angolo di relax un’atmosfera accogliente e per evitare di richiamare l’attenzione di insetti fastidiosi. La scelta più ovvia è una lampada ad applique, con un grado di protezione adeguato all’acqua. Non devono mancare assolutamente candele e lumini alla citronella: donano una profumazione gradevole all’ambiente e soprattutto tengono a dovuta distanza le zanzare.

Come trasformare le candele alla citronella in veri e propri elementi d’arredo

Basta riporre il cero in vasi di vetro (quelli delle conserve sott’olio – bassi e larghi – vanno benissimo), avvolgere i vasetti in fogli di carta velina colorata e fissarli con dei nastri di rafia. L’effetto è sorprendente!