Casa

La tavola di Natale che non vi aspettate

Avete già fatto la spesa ma non avete idea di come allestirete la tavola per i vostri cari e soprattutto non avete niente di alternativo al solito servizio delle feste? 
Se volete lasciar veramente a bocca aperta i vostri commensali, quest’anno vi consigliamo un pranzo natalizio senza troppi fronzoli e una tavola di Natale informale, semplice ed elegante, in poche parole confortevole. Sfatiamo il mito che nelle grandi occasioni bisogna a tutti i costi essere rigorosi: la tavola informale sarà semplice da organizzare e allo stesso tempo da fruire. Ma vediamo nel concreto in cosa consiste:

La tovaglia: giochiamo con i toni accesi (rosso, verde, blu o fucsia, il colore natalizio più trendy dell’anno) oppure, se vogliamo veramente osare, sostituiamola con dei runners, da posizionare a cavallo della tavola (per le fashioniste, il top sono i runners in pelliccia, ovviamente eco)

I tovaglioli: non necessariamente devono essere coordinati a tovaglia o runners, ma comunque devono essere di stoffa (a Natale quelli di carta non piacciono). Mettiamoli al centro del piatto (nella tavola informale non c’è il sottopiatto!) oppure sulla sinistra, piegato a triangolo.

Le posate: cucchiaio e coltello vanno a destra, quest’ultimo con la lama verso il piatto. La forchetta a sinistra. Nella tavola informale non prepariamo più di quattro posate, quindi alle solite tre, aggiungiamo al massimo la forchetta per l’antipasto.

I bicchieri: ne bastano due. Bello e originale è coniugare insieme il bicchiere basso e cilindrico, normale, per l’acqua, con il calice per il vino. E per il dolce si può aggiungere un flute o una coppa, che danno sempre un’aria di festa.

Il pane: non servono piattini. Appoggiamo direttamente sulla tovaglia, a sinistra del piatto, un panino.

L’acqua e il vino: sono da servire in brocche, fiaschette e caraffe coloratissime e trasparenti, spaiate ma abbinate tra di loro.

Il centrotavola: non è necessario, ma se vogliamo creare un po’ di atmosfera, fiori, rami e piccole candele sparpagliate sulla tavola sono l’ideale.

E infine, rilassiamoci, non dimentichiamoci che Natale è un momento di gioia e condivisione e l’importante è fare un bel figurone sì, ma anche stare bene insieme.

Buone feste a tutti da CAD!