Casa

Le pulizie di fine estate

Durante l’estate hai un po’ trascurato le faccende domestiche? Possiamo rimediare durante questi primi giorni di settembre con delle pulizie specifiche. Le temperature e le giornate di sole ancora lunghe ti permetteranno di preparare la casa per l’autunno alle porte.

Terrazzo e zone aperte
Le zone all’aperto della casa dove abbiamo vissuto l’estate vanno pulite e sistemate per ritrovarle in ordine l’anno prossimo. Togli e riponi quindi gli oggetti che non utilizzerai nei prossimi mesi (ad esempio sdrai, giochi dei bambini, ecc), rimuovi lo sporco superficiale con una scopa e focalizzati poi sullo sporco più difficile. Sgrassatori e spazzole ti aiuteranno nell’impresa.

Le valigie
Se sei appena tornata dalle vacanze, prima di riporre i bagagli approfitta di questi giorni per pulirli. Per l’esterno utilizza un detergente diluito in acqua calda se si tratta di una valigia rigida, oppure detergenti specifici in caso di valigie in pelle. Per rimuovere ogni odore all’interno e scongiurare la comparsa di muffa, utilizza un panno inumidito in una lozione di acqua calda e aceto, quindi lascia asciugare all’aria per un paio di giorni.

La dispensa in cucina
Controlla la condizione e la scadenza dei prodotti buttando quelli deteriorati dal caldo. Questo procedimento oltre a verificare quali prodotti è necessario consumare a breve, è utile per ripulire per bene gli scaffali, resi untuosi dalle alte temperature.

Serramenti e vetri
Questo periodo dell’anno, come la primavera, permette di pulire le finestre approfittando della luce solare, senza morire di caldo o freddo negli spostamenti dall’esterno all’interno. Come procedere: munisciti di una scopa e inizia rimuovendo polvere e ragnatele dai serramenti. Se incappi in un nido di api o vespe, rimuovilo con cautela usando prima un insetticida mirato.

A questo punto puoi procedere con il vero e proprio lavaggio, iniziando dagli infissi. Se lo sporco è difficile, diluisci un detergente specifico per legno, acciaio o pvc in un secchio di acqua e applicalo con un panno in microfibra.
Se invece lo sporco è leggero, usa direttamente un panno umido e una spruzzata di sgrassatore delicato o aceto.

Passiamo ai vetri. Con un panno morbido e asciutto, rimuovi prima sporco e polvere dalla superficie e dagli angoli, quindi riempi una bacinella con dell’acqua calda e dell’aceto o un detergente specifico per vetri. Immergi una spugna o una pelle nell’acqua e pulisci vigorosamente i vetri. Per asciugarli senza far comparire aloni, utilizza dei fogli di quotidiano.