« Vedi tutti gli articoli

Pasta per i denti... e molto altro: i mille e uno usi del dentifricio

Le qualità del dentifricio ormai si sa, sono infinite: sbiancante, lenitiva, deodorante, antimacchia, protettiva… Ma oltre ai claim degli spot pubblicitari, la pasta per i denti ha delle capacità nascoste sorprendenti, inimmaginabili!

Le qualità del dentifricio ormai si sa, sono infinite: sbiancante, lenitiva, deodorante, antimacchia, protettiva… Ma oltre ai claim degli spot pubblicitari, la pasta per i denti ha delle capacità nascoste sorprendenti, inimmaginabili, talvolta veramente estreme che alla luce del sole funzionano davvero!  E ovviamene fanno risparmiare tempo e denaro. Ecco alcuni modi originali con cui si possono sfruttare le capacità detergenti del dentifricio in altri campi, al di fuori della nostra bocca:

– Per la pulizia della casa
Diventerà un alleato nelle pulizie giornaliere, per eliminare macchie su tovagliato, tappezzerie, vestiario e scarpe (specie quelle da ginnastica). Basta  “massaggiare” un po’ di prodotto sulla zona da trattare, lasciare agire mezz’ora e risciacquare. Si può usare il dentifricio anche per pulire e lucidare i gioielli in argento e pezzi d’argenteria. Attenzione però, è meglio evitare i microgranuli e optare per una pasta bianca.

– Per fare il botox agli oggetti

Ne basta una minima quantità sulla punta del dito per sistemare vetri di orologi, cellulari e tablet ma anche bicchieri e vasi, e farli tornare come nuovi. Può addirittura sostituire temporaneamente la calce e il gesso, usato per tappare piccoli buchi sui muri di casa.

-Per lenti sempre splendenti

Chi porta abitualmente gli occhiali, dopo aver letto queste righe, non potrà più farne a meno. Il dentifricio steso delicatamente sopra le lenti le rendono splendenti come non mai. E non solo le rendi pulitissime ma evitano che si appannino (come ad esempio succede passando da un locale caldo ad uno freddo o dopo una corsa in palestra. Vi è mai successo?)

– Per la cura della persona

Per una gita all’aria aperta, averne un tubo in borsa è sempre un buon accorgimento in caso di punture d’insetti fuori programma. Applicato localmente è ottimo anche come rimedio alle piccole bruciature. Per qualche brufoletto inatteso, invece, un impacco mirato prima di andare a dormire è la soluzione giusta, per farci dimenticare l’inestetismo.

Del dentifricio ci sono veramente mille usi, alcuni dei quali veramente azzardati. Un esempio: l’uso della pasta da denti al posto del gel per capelli. Nel web c’è chi dice possa sostituire tranquillamente i prodotti normalmente usati per tenere la chioma in ordine. Noi non abbiamo il coraggio di testalo, ma aspettiamo testimonianze dei più coraggiosi!

Tags: dentifricio, risparmio, usi alternativi

« Vedi tutti gli articoli

Potrebbero interessarti:

Stringere la cinghia? Non serve con il risparmio “smart”


Continua a leggere

LED: la luce green economica e di design


Continua a leggere

Potrebbero interessarti:

Stringere la cinghia? Non serve con il risparmio “smart”

Dagli alimentari alle spese mediche, dallo shopping alle bollette della casa, risparmiare è possibile limitando gli sprechi e ottimizzando le spese.

Continua a leggere

LED: la luce green economica e di design

Le vecchie lampadine ad incandescenza stanno per abbandonare definitivamente le nostre case lasciando posto a quelle a risparmio energetico: LED.

Continua a leggere

Negozi

Volantino

Card

Newsletter

Concorsi