Casa

SOS casa, come eliminare la ruggine

Capita molto spesso che gli utensili di uso quotidiano, con il frequente utilizzo e la normale usura, subiscano un processo di ossidazione, con la conseguente formazione di ruggine.
La soluzione?
Sicuramente non gettare via e rimpiazzare lo strumento o almeno non prima di aver fatto un tentativo di eliminare la ruggine.
Le soluzioni possono essere di vario tipo, a seconda che si voglia utilizzare prodotti naturali o chimici.
Di seguito vi proponiamo alcuni metodi naturali a base di sostanze acide, con i quali potrete cercare di risolvere il problema, senza rovinare troppo i vostri utensili.

Limone e sale
Preparate una pasta di sale fino da cucina e limone, tre parti di sale e una di succo di limone, meglio se tendente al verde perché più acido.
Applicate il composto ottenuto sulla parte arrugginita e a seconda del livello di ruggine presente lasciate agire per minimo 2 ore.
Successivamente strofinate o con una paglietta o, per non rischiare di strisciare troppo l’oggetto, con un foglio di alluminio.

Aceto
Un’altra sostanza molto acida utile al nostro problema è l’aceto.
Immergete l’utensile in un bicchiere di aceto, di modo che le macchie siano completamente immerse.
Potete lasciare agire fino a 24 ore. Non dovrebbe essere necessario sfregare troppo l’oggetto, ma potete comunque avvalervi del foglio di alluminio.

Bicarbonato di sodio
Formate un composto di bicarbonato e acqua, in modo da ottenere una sostanza pastosa e sufficientemente densa.
Applicatelo quindi sull’utensile arrugginito e lasciatelo agire per qualche ora prima di strofinare e di risciacquare con abbondante acqua.