Casa

SOS casa, come pulire il parquet

Il parquet è un rivestimento sempre più utilizzato a livello di pavimento nelle nostre abitazioni. Un rivestimento caldo, accogliente e molto elegante, in grado di conferire un’atmosfera particolare ai nostri ambienti.
Ma allo stesso tempo una superficie molto delicata e che può generare non poche ansie soprattutto per quanto riguarda la pulizia.

Il primo passo in questi casi è capire se il parquet ha avuto un qualche tipo di trattamento iniziale. Quella che vi proponiamo di seguito, infatti, è una pulizia indicata per parquet che non hanno ricevuto particolari trattamenti nei periodi adiacenti alla pulizia.

La prima operazione fondamentale è quella di raccogliere la polvere dalla superficie, agendo in due diversi modi.
Potete optare per un panno elettrostatico qualora però il pavimento non sia troppo sporco. Se ci sono, infatti, polveri più spesse, terra o piccoli sassolini, passare il panno può creare problemi in quanto potreste rischiare di strisciare la superficie.
Nel caso, quindi, di un pavimento molto sporco procedete preliminarmente con l’aspirapolvere, avendo l’accortezza di regolare le spazzole nella modalità più morbida possibile.

A questo punto potete passare alla pulizia.
L’importante è che non utilizziate agenti schiumosi e aggressivi, come l’ammoniaca o la candeggina e che non abbondiate con l’acqua. Scartate in assoluto l’uso di generatori di vapore, che inumidirebbero troppo il legno.

Se volete utilizzare delle sostanze naturali potete sciogliere in almeno 4 litri di acqua tiepida 10 gocce di olio essenziale di qualsiasi profumazione oppure un cucchiaio di scaglie di sapone di Marsiglia, facendolo scogliere alla perfezione.

Utilizzate preferibilmente un panno in microfibra, piuttosto che il mocio con setole molto più aggressive.
A questo punto inzuppate il panno nell’acqua e strizzatelo il più possibile, il panno deve risultare umido, ma non deve rilasciare acqua.

Lasciate asciugare a finestre ben aperte o procedete passando un panno asciutto per asciugare.
Ricordatevi di seguire le venature del legno passando il panno umido, per non rischiare di vedere in controluce dei fastidiosi aloni.

Se volete lucidare il vostro parquet senza ricorrere a cere o sostanze particolari, inumidite leggermente un panno con dell’infuso di tè verde, l’effetto sarà naturalmente lucido.