Casa

SOS casa, la pulizia dei vetri

Con le giornate che tornano a splendere un terribile nemico si presenta ai nostri occhi in casa: lo sporco accumulatosi sui nostri vetri.
Durante l’inverno, infatti, le frequenti piogge o nebbie si sono depositate sui nostri vetri e con il sole di queste giornate primaverili le loro tracce sono ben visibili.
Dall’altro lato, sappiamo bene come la pulizia di lavaggio dei vetri sia una delle operazioni più faticose da eseguire in casa.

Ecco perché qualche utile consiglio vi può rendere l’operazione più facile e veloce.
Come pulire i vetri?
La parte di lavaggio del vetro è probabilmente la più semplice, scegliendo il prodotto che più si adatta alle vostre caratteristiche.
I più consigliati sono senza dubbio gli spray dedicati alla pulizia dei vetri, i prodotti a base di aceto bianco e l’ammoniaca, diluita con acqua calda. Nel caso l’odore di quest’ultima vi crei fastidio, optate per quelle profumate, meno aggressive e più piacevoli.

Se siete incerte sul prodotto da utilizzare, considerate che gli spray sono più indicati per il mantenimento della pulizia, mentre l’aceto bianco e l’ammoniaca per un lavaggio più profondo.

Con cosa applicare il prodotto?
Con un panno in microfibra che dovete più volte risciacquare in acqua pulita. In alternativa un pulisci cristallo della macchina, dotato da un lato della spugna specifica.

Come asciugare i vetri?
La parte di asciugatura è senza dubbio la più complessa, perché è quella nella quale il rischio di aloni è più consistente.
Cosa utilizzare? Un panno in microfibra (simile alla pelle di daino utilizzata per le macchine) è perfetto per asciugare, senza rischiare che del prodotto resti sul vetro.
In alternativa, perfetti saranno anche dei vecchi giornali, che grazie al petrolio contenuto permettono all’acqua di assorbire senza lasciare traccia. Se, invece, avete utilizzato il pulisci cristallo della macchina, allora con la parte dedicata trascinate le tracce di acqua, avendo l’accortezza di utilizzare comunque un panno per le tracce residue.

Un consiglio finale che vi farà fare la differenza: non lavate mai i vetri esposte al sole, avrete minore visibilità, tralasciando tracce che poi resteranno sul vetro e il prodotto tenderà ad asciugarsi più facilmente, prima che voi possiate opportunamente stenderlo.