Casa

SOS casa, ombrelloni e tende mai così splendenti

L’inizio della bella stagione fa ufficialmente aprire i battenti ai nostri giardini e alle nostre terrazze.
Come avete riposto il vostro ombrellone o la vostra tenda nel precedente autunno? Avete avuto l’accortezza di pulirli?

Anche se avete seguito le migliori procedure, l’inverno potrebbe avere lasciato sui tessuti delle vostre tende e dei vostri ombrelloni delle macchie o dei depositi di polvere.
Ecco come ripulirli al meglio per sfruttarli in questa nuova estate.

Spazzolate il tessuto
Il primo procedimento da seguire consiste nello spazzolare a secco il tessuto, con la stessa spazzola con la quale procedete alla pulizia dei tappeti.
L’ideale sarebbe poter aspirare tale polvere con un’aspirapolvere, ma ovviamente questo dipende dalla comodità nello srotolare la tenda o nel togliere il tessuto dal telaio dell’ombrellone.

Il lavaggio
A questo punto procedete a lavare il tessuto con una soluzione di acqua calda e sale grosso, aiutandovi con una spazzola.
Grazie a queste sostanze combinate riuscirete a rimuovere sia lo sporco superficiale che le macchie più radicate.
Se, invece, certe macchie sembrano essere particolarmente ostinate, applicate del sapone di Marsiglia, lasciandolo agire per almeno 20 minuti mantenendo il tessuto all’ombra.

Il risciacquo e l’asciugatura
A questo punto procedete con il passare un panno imbevuto esclusivamente di acqua, che risciacqui via sia il sale che il sapone di Marsiglia. Lasciate, quindi, asciugare il tessuto all’aria aperta per diverse ore assicurandovi prima di riavvolgere la tenda o di piegare l’ombrellone, che non sia ancora umido.
Potreste, infatti, incorrere in fastidiosi episodi di muffa, pertanto accertatevi delle condizioni del tessuto prima di riporlo.