Corpo e trattamenti

Il limone, amico per la pelle

Molto di più di un semplice frutto da fare a fette e da spremere. Dietro quella buccia spessa e rugosa, dentro quel succo aspro si nasconde un vero toccasana per la nostra pelle.
Per la pelle si, avete capito bene. Anche se a nessuno ispira passare sul proprio viso uno spicchio di limone come fosse un dischetto demake up, scopriremo che il gesto – seppure così tragico da immaginare – da risultati sorprendenti. Soprattutto sulle pelli di tipo grasso. Le proprietà antibatteriche e astringenti dell’acido citrico contenuto nell’agrume, infatti, aiutano pori e follicoli piliferi a liberarsi dai punti neri e dalle impurità rendendo la pelle, fin da subito, più luminosa. Ecco due trattamenti fai da te da provare assolutamente:

– Impacco al limone e miele. Per eliminare le piccole impurità
Miscelare bene un litro di acqua tiepida (fatta bollire prima per eliminare possibili impurità), il succo di un limone due cucchiai di miele. Applicare sulla zona interessata, tamponando delicatamente, con un batuffolo di cotone o una garza sterile.

– Maschera di limone e argilla verde. Per una pulizia in profondità
In una ciotola capiente, ammorbidire tre-quattro cucchiai di argilla verde (recuperabile facilmente in erboristeria) con mezzo succo di limone e acqua fredda, evitando di formare grumi. Stendere il composto sul viso evitando contorno occhi e labbra. Dopo che l’argilla si sarà indurita sulla nostra pelle, togliere la maschera con acqua tiepdia e l’aiuto di una spugna.

Entrambi i trattamenti non hanno effetti collaterali, perciò si possono fare ogni volta che sentiamo la pelle unta e lucida. Per un aiuto in più poi, si può assumere succo di limone direttamente per bocca: è ottimo infatti per rigenerare le cellule e tonificare la pelle, grazie al suo alto contenuto di vitamina A.