Corpo e trattamenti

Speciale abbronzatura perfetta – parte 1

Come ad ogni estate che si rispetti torna l’argomento più chiacchierato della spiaggia e dei centri estetici: la tintarella.
Anche CADmag questo mese farà un po’ di pettegolezzo a tema, parlando delle novità e – perchè no – ricordando le regole fondamentali per un’abbronzatura sana e dorata.

L’epilazione che non danneggia la tintarella

Iniziamo con quella che sembra già essere la novità più rivoluzionaria dell’anno: un sistema francese di epilazione a luce pulsata che permette di eliminare i peli superflui senza danneggiare il colore della pelle!
A differenza della luce pulsata tradizionale, Program EO è efficace anche sui peli biondi e può essere effettuato anche in estate senza rischiare una sgradevole depigmentazione della cute.
Il sistema è indolore e promette anche di ridurre del 30% i tempi di depilazione e risultati duraturi. Un sogno insomma!
Per essere sempre perfette viene consigliato di eseguire un trattamento al mese.
Il costo varia da 25 euro per le labbra e 40 euro per le ascelle, fino a 190 euro per la gamba completa.

Eliminare i peli senza compromettere l’abbronzatura
Se sei in partenza e non hai più tempo per provare metodi alternativi, pazienza, vediamo assieme come gestire il capitolo sole-depilazione con i mezzi consueti: lametta, ceretta, creme o silk-epil.
Se sei un’amante dell’epilazione, ricorda che gli esperti consigliano di aspettare almeno un giorno dopo il trattamento per esporti al sole, per evitare di irritare ancora di più la pelle.
Il metodo di depilazione più adatto per l’esposizione solare è quello che prevede lametta e schiuma perchè meno aggressivo sull’epidermide.
Preferibile quindi anche alla crema depilatoria e alla ceretta, in più è veloce e poco ingombrante in valigia.