Corpo e trattamenti

Speciale abbronzatura perfetta – parte 3

Continuiamo con il nostro percorso sull’abbronzatura, parlando in maniera più approfondita della cura dell’epidermide, perché in fondo scherzare d’estate con la pelle significa scherzare con la nostra stessa salute. Spesso dimentichiamo che delle banali mancanze durante le prime esposizione al sole possono causare dei danni molto gravi, inestetismi ma anche patologie pericolose come il melanoma.

Vediamo allora quali sono le parole d’ordine da seguire per prepararci e vivere la stagione più divertente dell’anno in completa serenità.

Prima della tintarella: idratare
Uno dei primi accorgimenti da adottare molto prima delle vacanze al mare, o meglio, durante tutti i mesi dell’anno, è idratare bene la pelle. Mantenere una pelle sana e giovane richiede un po’ di tempo da dedicare a te stessa, crema idratante e emolliente alla mano. Oltre ad applicare la tua crema preferita, cerca di fare periodicamente uno scrub e comunque di detergere viso e corpo con regolarità. Buona norma per idratare l’epidermide dall’interno è bere almeno due litri d’acqua al giorno, mangiare cibi ricchi di vitamine A, B e C, frutta e verdura ricche di Betacarotene. Come riconoscerle? Facile, sono di colore giallo e rosso. Come le carote, i peperoni, le albicocche e le pesche, il melone e l’anguria…

Durante l’esposizione: proteggere
Tutti lo sanno: un’eccessiva esposizione ai raggi solari provoca l’invecchiamento precoce dei tessuti, eritema solare e cancro alla pelle. Meglio non dimenticare quindi le regole di base: non esporti al sole tra le 11 e le 15 e ricorda di spalmare la crema solare ogni 2-3 ore specie dopo il bagno. Poi, per goderti tutto il piacere di una sana tintarella segui questi consigli:
– prima di sdraiarti al sole, bevi una spremuta di arance o un centrifugato di carota che contengono molte vitamine buone per la tintarella.
– procurati la crema di protezione adatta al tuo fototipo. Se sei bionda e hai un colorito chiaro non rischiare con fattori anti UV bassi che non ti assicureranno una protezione efficace. Se vuoi amplificare l’abbronzatura bevi molta acqua e idrata spesso la pelle con uno spray idratante che cattura i raggi del sole.
– Quando rientri dalla spiaggia applica su tutto il corpo e il viso un prodotto doposole fino al completo assorbimento.

Dopo le vacanze: rilassare
Ti sei mai chiesta perché, una volta rientrata dalla vacanza, l’abbronzatura tende a sbiadirsi? Il colore se ne va gradualmente a causa del processo di desquamazione naturale della pelle durante il quale lo strato superficiale rinnova le sue cellule. Questo fenomeno certo non si può evitare, ma rallentare sì, tralasciando di sottoporre la pelle a fattori irritativi. Ecco che una volta tornati a casa meglio preferire la doccia al bagno, utilizzare detergenti poco schiumosi e abbondare con le creme emollienti che ammorbidiscono la pelle.
Accorgimento importante: evita le lampade solari. Dopo una full immersion di sole la tua pelle ha bisogno di un po’ di riposo, non stressarla ulteriormente.