Food Trends

Donne chef, la migliore del mondo è Nadia Santini

Perché i migliori chef sono uomini? Non esiste una risposta ad una domanda sbagliata in partenza! E’ vero infatti che chi lavora come cuoco nella maggior parte dei casi è un maschio per motivi fisici e sociali (lavorare ai fornelli implica molte ore di lavoro al giorno e sforzi fisici impegnativi), è invece falso che il genere maschile sia migliore di quello femminile secondo le  capacità culinarie.
Ne è una prova Nadia Santini del ristorante “Dal Pescatore” di Runate (a Canneto sull’Oglio in provincia di Mantova) eletta migliore chef-donna del pianeta dalla giuria del World’s 50 Best Restaurants, la più autorevole e prestigiosa classifica internazionale del settore. La Santini è oggi un grande orgoglio per l’Italia che conferma il valore della nostra cucina in tutto il mondo. Il suo traguardo corona una storia di successi iniziati nel 1996, anno in cui divenne la prima italiana ad ottenere tre stelle Michelin con il suo ristorante, fondato dalla famiglia nel 1925. Nel suo locale a conduzione familiare amato dalla critica internazionale, Nadia propone una cucina sapientemente rinnovata fedele alla tradizione culinaria del territorio.

Come il filetto di pesce in salsa mantovana. Ecco la ricetta!

Ingredienti per 4 persone:

4 filetti di orata o branzino,
200 g di olio evo,
1 acciuga sotto sale,
1 spicchio d’aglio,
3 cucchiai da tavola di prezzemolo tritato,
1 cucchiaio di capperi sottosale tritati,
5 grani di pepe nero,
1 pezzetto di sedano,
1 cipollotto,
il succo di mezzo limone.

Procedimento:
Laviamo l’acciuga e i capperi per eliminare il sale e tritiamoli finemente. In una pentola di acciaio versiamo un filo d’olio e uniamo il prezzemolo, l’aglio tagliato a metà, il trito di acciuga e capperi e mettiamo sul fuoco. Appena il composto inizia a soffriggere spegniamo il fuoco e lasciamo raffreddare così da mantenere un bel colore verde del prezzemolo.
Passiamo al pesce: mettiamo i filetti in una casseruola e copriamoli con acqua fredda, aggiungendo 5 grani di pepe, il sedano e il cipollotto. Mettiamo sul fuoco e quando inizia a bollire spegniamo e lasciamo raffreddare un po’. Ora possiamo levare il pesce dall’acqua ancora tiepido, cospargerlo di limone e trasferirlo su un piatto da portata, sopra un letto della salsa che abbiamo preparato prima. Aspettiamo almeno mezz’ora prima di servirlo, in modo che i filetti si insaporiscano bene e serviamoli con polenta e verdure cotte di contorno.