Lifestyle

Alla scoperta dei padiglioni dell’Expo 2015 – V

Settimana di vacanza per moltissimi italiani… quale migliore occasione per visitare Expo 2015 a Milano?
Oggi vi parliamo di altri 3 bellissimi padiglioni, che meritano di essere visitati durante il vostro tour.

Padiglione Angola
È uno dei pochi padiglioni di uno stato africano, insieme a quello del Sudan e del Marocco, e sicuramente stupisce per la sua grandezza (2000mq distribuiti su 4 piani).
Probabilmente tale grandezza sta a testimoniare la voglia del paese di far conoscere al mondo la propria potenza e la crescita economica che negli ultimi anni lo hanno riguardato.
Al suo interno il padiglione è molto tecnologico e incentrato sul tema principale di educare al cibo, con uno sguardo al passato, alle origini e uno al futuro.

Padiglione Belgio
Caratterizzato da un design originale ed ecosostenibile, ricorda visto dall’alto la forma di un fiore.
Al suo interno è molto tecnologico e proietta i visitatori in una città del futuro, caratterizzata da innovativi sistemi di coltivazione nati dallo sviluppo di tecnologie già esistenti nel paese. Il tutto, dunque, in totale sintonia con quanto proposto dal tema dell’esposizione.

Padiglione Brasile
Ha già fatto molto parlare di sé e le sue immagini sono le più gettonate in rete e sui media tradizionali.
L’ingresso del Padiglione del Brasile, infatti, è tra i più particolari, in quanto “costringe” i visitatori a camminare su una rete. Una forma di intrattenimento per il pubblico, ma anche un senso più profondo e metaforico, che rimanda al concetto di flessibilità, fluidità ed equilibrio che l’uomo deve avere nell’entrare in sintonia con l’ambiente circostante.
All’interno spazio alle materie prime e alle tecniche più avanzate del Paese, ovviamente il tutto accompagnato dalle note di samba come sottofondo.