Lifestyle

Alla scoperta dei padiglioni dell’Expo 2015 – VI

In questi mesi vi abbiamo presentato una panoramica dei più bei padiglioni dell’Expo, lasciando volontariamente per ultimo il Padiglione Italia.

Se ne è parlato tanto prima dell’apertura dell’esposizione, grandi erano le aspettative per lo spazio rappresentativo dell’Italia. Aspettative che non sono state deluse.
Palazzo Italia, infatti, si trova su uno dei punti cardinali dell’esposizione ed è il fondale scenico del viale del Cardo, dove si trovano altre esposizioni del nostro paese.

La filosofia di fondo che si è voluta esprimere con la realizzazione del Palazzo è quella della coesione, dell’appartenenza ad una comunità unita e dell’importanza di questo senso di appartenenza.
La piazza interna al Palazzo rafforza l’espressione del sentimento comunitario e le sue superfici inclinate e curve conferiscono grande dinamismo alla struttura architettonica, resa suggestiva dalle grandi vetrate che lasciano passare moltissima luce. Dalla piazza interna parte una grande scale che collega ai piani soprastanti.

L’elemento, però, più particolare e attraente della struttura è senza dubbio la particolarissima trama esterna, una realizzazione geometrica molto originale, che evoca l’intrecciarsi casuale dei rami degli alberi.

Ovviamente, in linea con il tema dell’esposizione, il tutto è stato realizzato in un’ottica sostenibile. L’edificio è quasi ad impatto zero, soprattutto grazie al vetro fotovoltaico e al particolare cemento dalle proprietà fotovoltaiche con il quale è stato realizzato l’involucro esterno.

In questi mesi il Palazzo Italia ha avuto e avrà sopratutto funzioni istituzionali e di rappresentanza, ospitando meeting ed eventi ufficiali.
Insomma, non potete certo non comprenderlo nel vostro Expo Tour!