Lifestyle

Donne amanti del vino, c’è il Vinitaly!

Imprenditrici e consumatrici. In Italia oltre un terzo di chi lavora nel mondo del vino è donna e circa il 60% degli acquisti di vino appartiene a femmine. Come evidenzia l’associazione nazionale Le Donne del Vino (che quest’anno festeggia il 25esimo anniversario) le donne sono sempre più protagoniste nel settore vinicolo, ma anche nelle enoteche e nelle ristorazione. E se non è per lavoro, è per pura passione che ci si avvicina al mondo del vino: “Vino al femminile – scrive l’associazione – significa sempre più desiderio di saper scegliere un prodotto di alta qualità, piacere di gustare in modo consapevole, abbinare correttamente con i cibi”. 

Dal 7 al 10, Vinitaly

E che sia per professione o per puro diletto, poco importa: questi eventi offrono delle iniziative imperdibili per appassionate o aspiranti tali. La prima, prevista dal 7 al 10 aprile è il rinomato Vinitaly. Giunto quest’anno alla 47esima edizione, il Salone Internazionale del Vino e dei Distillati di Verona, con oltre 4200 aziende da più di 20 Paesi su una superficie di 95mila metri quadrati, è la manifestazione fieristica tra le più importanti in questo settore. Nei quattro giorni sono previste tante iniziative e rassegne dedicate alla degustazione del vino, alle realtà emergenti, ai distillati e ai liquori. Il rischio è di perdersi, ma in questa occasione si ha l’opportunità di vedere (e assaggiare) insieme tutti i gusti dell’Italia e del mondo. L’ingresso costa 50 euro (45 on-line).

Dal 6 all’8, Vinnatur
Contemporaneamente a Vinitaly, dal 6 all’8 aprile, sempre in Veneto, a Sarego in provincia di Vicenza si terrà la più importante manifestazione di vini naturali in Europa: Vinnatur. L’evento, unico nel suo genere e inserito nella magnifica location di Villa Favorita, riunisce i viticoltori europei che, dalla vigna alla cantina, producono il vino in maniera naturale. Una vera chicca, da non perdere se siete in zona (l’ingresso costa 20 euro)!