Lifestyle

E’ la Giornata FAI, scopriamo il nostro territorio!

Sabato 23 e domenica 24, si rinnova l’appuntamento con la Giornata FAI di Primavera, l’iniziativa nata nel 1992 grazie al Fondo per l’Ambiente Italiano con lo scopo di promuovere le bellezze naturali e culturali del territorio italiano. In questi due giorni, in moltissime città dislocate su tutta la penisola, una gran quantità di tesori normalmente chiusi al pubblico, potranno essere ammirati. Chiese, palazzi, aree archeologiche, ville, borghi, addirittura caserme, centrali idroelettriche e un osservatorio astronomico verranno aperte in via eccezionale alle visite a contributo libero. Più di 700 luoghi in tutt’Italia che mobiliteranno migliaia di cittadini, in una sorta di invasione culturale alla scoperta di capolavori dell’arte e ambienti meravigliosi.
Oltre alle escursioni a contributo libero, alcuni eventi saranno riservati agli iscritti al FAI.
L’iscrizione varia dai 20 euro per i giovani, ai 66 per la famiglia.

Per conoscere i luoghi aperti al pubblico in occasione dell’iniziativa visita il sito.

Il FAI, Fondo per l’Ambiente Italiano

Fondato nel 1975, FAI è un’associazione senza scopo di lucro il cui obiettivo è diffondere una cultura di rispetto della natura, dell’arte, della storia e delle tradizioni d’Italia nel totale rispetto del patrimonio. FAI fin dalla sua nascita ha contribuito al recupero e al restauro di importanti beni artistici e naturalistici. Le attività dell’associazione comprendono oltre che l’attività  di restauro e conservazione, quelle di educazione e sensibilizzazione, tutela dell’ambiente e del paesaggio, organizzazione di eventi, turismo e convenzioni culturali.
Per saperne di più, visita il sito http://www.fondoambiente.it/Index.aspx