Lifestyle

Ecco perchè dire di no alla settimana bianca l’ultima di Dicembre

Film, cultura collettiva, abitudine… Tutto porta a considerare la notte di capodanno come punto fermo per la propria settimana bianca; ma ci sono 5 buoni motivi per riconsiderare queste asserzioni e dare una sferzata alle proprie vacanze invernali.

•    Troppo affollamento: si rischia di ritrovare in montagna la stessa quantità di gente presente in città. Code, attese per lo ski-lift, parcheggi introvabili… Se ne può fare a meno?
•    Prezzi troppo cari: In questa settimana tutto lievita come il pane buono. Prezzi delle camere, abbonamenti, affitti…
•    Meteo non ottimale: negli ultimi anni, complice il riscaldamento globale, il Natale e il Capodanno sono sempre più caldi, ed è facile trovare poca neve e per di più artificiale.
•    Giornate troppo corte: fare la settimana bianca in febbraio o marzo significa guadagnare anche un’ ora di sole al giorno.
•    Poca scelta di hotel: per chi si prepara solo all’ultimo, il ventaglio di location si restringe e le stanze rimaste sono sempre le peggiori.

Se siamo riusciti dunque a distogliervi da sciate ed aperitivi chic (da rimandare nei mesi a seguire) potete continuare a leggere qualche suggerimento per il capodanno alternativo, se il budget ve lo permette:

Tour nel deserto: se volete passare il capodanno da soli.
Il Sahara è fascino, magia, silenzio e, se viaggiate da soli, offre e possibilità di ricercare e trovare se stessi mettendo in gioco ogni limite: i tour operator offrono giri molto interessanti che coprono Algeria, Tunisia, Egitto, Libia, Marocco, Mauritania e Niger. C’è solo l’imbarazzo della scelta.

Capodanno esotico nel Madagascar: il contatto con la natura
Non è proprio una meta alternativa, molti scelgono di viaggiare al caldo d’inverno, alla ricerca del sole e dell’esotismo. Per chi non ci ha mai fatto un pensierino, siamo qui a ricordarvi i benefit di 5.000 km di spiagge di sabbia bianca finissima, acqua cristallina perfetta per immersioni e snorkeling, foreste immacolate ricche di flora e fauna coloratissima…

Capodanno con Delitto: restare in Italia ma passare una serata diversa
Capodanno ad alta tensione! La compagnia Delitto dal Vivo in occasione dell’ultima serata dall’anno metterà in scena “Un reality Rosso Sangue”, una fiction interattiva ambientata nel moderno mondo dei reality show. Durante l’aperitivo uno dei concorrenti sarà eliminato… fisicamente! Inizieranno così le indagini curate dall’ispettore Poirotto, che coinvolgeranno tutti i presenti. (http://www.delittodalvivo.it)

Capodanno a Las Vegas a suon di rock
Lusso, gioco, divertimento, follia e per finire lo spettacolo pirotecnico più eccessivo del mondo: per un capodanno con i fiocchi, la soluzione americana non può deludere. Anche perché il filo conduttore di Las Vegas passa anche per la musica: ogni hotel, locale e ristorante infatti, organizza un live concert invitando alcune tra le principali stelle del firmamento mondiale. Negli ultimi anni tra i protagonisti ci sono stati le rock band Coldplay e Goo Goo Dolls, i classici Earth, Wind & Fire e famosi rapper statunitensi.