Lifestyle

Gwyneth, una delizia da leggere e da gustare. Lenta-mente.

Se le fruste della Clerici e le scatolette della Parodi vi hanno ormai stancato, non potrà mancare nel piano lavoro della vostra cucina il libro di ricette più cool dell’anno, quello di Gwyneth Paltrow: My father’s daughter: delicious, easy recipes celebrating family and togetherness (La figlia di mio padre: deliziose e facili ricette che celebrano la famiglia e l’unione).
Per chi ancora non lo sapesse, l’attrice americana non solo è bella, brava e ha un adorabile marito, ma si dedica con passione e, a quanto pare con successo, ai fornelli.
La sua filosofia? Slow. Come i ritmi che proprio suo padre le ha insegnato, condividendo l’esperienza culinaria e facendola diventare un’indimenticabile occasione di socializzazione.
E poi come i prodotti e le materie prime che a lei piace tanto mangiare: legumi, cereali, frutta e ortaggi freschi, ovviamente di stagione, maturati il tempo necessario per poi essere raccolti.
Nella cucina di Gwyneth  non troverete di certo surgelati né tanto meno junk food. Al massimo qualche carota un po’ avvizzita recuperata dal frigorifero per ricavarne un appetitoso piatto vegetariano.
Nel suo libro, per l’appunto, delle 150 gran parte sono vegetariane (l’attrice, per un certo periodo, ha seguito anche una dieta macrobiotica) ma non mancano anche piatti a base di carne o pesce, zuppe, panini e dessert.
E se volete un assaggio prima di acquistare il volume, date un’occhiata al suo delizioso blog: goop.com