Lifestyle

Per un diario senza brutte notizie

Uno dei fastidi del mondo digitale è sicuramente assieme allo spamming, il tagging! Per gli utenti di Facebook rappresenta un’insidia difficile da tenere sotto controllo dal momento che sembra ci sia sempre qualcuno disposto periodicamente a taggarvi in situazioni imbarazzanti, compromettenti, certe volte veramente vergognose. L’effetto di quelle foto indesiderate che compaiono all’improvviso nella vostra bacheca l’abbiamo conosciuto tutti almeno una volta: potenzialmente è in grado di rovinare per sempre la nostra credibilità nei confronti di amici, partner, colleghi e datori di lavoro.
Purtroppo, nonostante i numerosi disappunti da parte del popolo di Facebook, il team del social network non ha ancora sviluppato un’opzione per poter scegliere di non essere taggati in nessuna foto, ma fortunatamente ci buone notizie per la nostra privacy: con un piccolo trucchetto possiamo decidere di visualizzare in modo privato le foto e i post in cui siamo taggati.

Ecco un link utile:
http://aranzulla.tecnologia.virgilio.it/come-impedire-di-essere-taggati-su-facebook-18984.html