Lifestyle

Piccolo, leggero, facile da usare. E’ lo slogan di Amazon Kindle!

Piccolo, leggero, facile da usare. E’ lo slogan di Amazon Kindle, il lettore di e-book più popolare al mondo. E gli americani impazziscono.

Dopo le festività natalizie una ricerca ha reso noto che 1 americano su 4 è in possesso di un tablet o un e-reader.  Come sempre è da oltreoceano che arrivano novità, mode e tendenze in fatto di tecnologia; chi pochi anni fa  pensava che anche per computer e dispositivi informatici il mercato fosse ormai saturo, si sbagliava. Difatti, tra dicembre e gennaio è stata registrata un’impennata mai vista prima nel mercato consumer electronics, un aumento di circa il 19% rispetto il periodo precedente. Merito anche dei prezzi (l’e-reader di Amazon, Kindle, costa 99 euro) e della possibilità di connessione alla rete internet per accedere ad una vasta disponibilità di cataloghi e-book.
Il Kindle (oggi spalleggiato dal Nook di Barnes & Noble) mostra numeri impressionanti: pesa 170 grammi, circa come un libro tascabile, ma può contenere 1400 volumi; scarica un libro in 60 secondi grazie al wi-fi integrato. La batteria dura un mese (solo dodici ricariche l’anno, un sogno per chi con smartphone e computer è sempre con l’alimentatore a portata di mano) e la lettura risulta gradevole grazie all’inchiostro elettronico che lo rende simile alla carta. Questo e-book reader si legge alla luce del sole senza problemi di riflessi (ciò non è possibile con tablet e computer), ma è altresì impossibile farne uso in una stanza oscura (non è retroilluminato).
Ma, udite udite, è proprio degli ultimi giorni la notizia che tutti aspettavano: la Apple è pronta a fagocitare un gran bel pezzo di mercato. Una nuova applicazione, presentata nientemeno che al Guggenheim di New York, sembra avere tutte le premesse per essere l’ennesima rivoluzione firmata dalla casa della mela. La versione 2.0 di ibooks per i-pad permetterà non solo di vedere libri e documenti, ma di gestirli in maniera multimediale, sfogliando gallery, vedendo video, sottolineando e prendendo appunti che saranno poi raccolti in un riassunto finale.
Staremo a vedere come finirà la lotta.
Nel frattempo, che ne dite di guardare la vostra splendida colorata libreria, prendere un libro che avete letto molti anni fa, aprirlo, toccare la carta un po’ ingiallita e respirare quel profumo unico e particolare…