Lifestyle

Precauzioni per il tempo libero outdoor

L’estate è la stagione delle vacanze, del relax, delle serate con gli amici ma anche dello sport. E quest’anno non solo perché ci sono le Olimpiadi… le ore di luce a disposizione e la temperatura permettono di dedicarsi senza pensieri ad attività all’aria aperta di ogni genere, dalle passeggiate alle piccole escursioni in bicicletta, dalle corsette al parco fino alle partite a calcetto.
Ma la spensieratezza e la libertà di questi momenti non devono farci scordare le dovute precauzioni da adottare, perché in questi casi l’unica a rimetterci è la nostra pelle. L’esposizione prolungata al sole durante le attività all’aperto, a lungo andare, può avere degli effetti nocivi che possono essere cumulativi.
Per questo le ore migliori da dedicare ai nostri sport estivi sono la mattina fino alle 11 e il tardo pomeriggio, dopo le 15/16. 
Sembra ormai scontato dirlo, ma la protezione dai raggi UV è fondamentale e anche se siamo già abbronzati o abbiamo una carnagione scura che tende a non scottarsi dobbiamo comunque usare uno schermo solare.
Inoltre è bene ricordare che la sudorazione tende ad annullare l’effetto della protezione solare che quindi dev’essere applicata di frequente, ogni 2 ore, anche se il vento attenua la percezione del caldo. A questo proposito, nelle giornate very hot, per mantenere la pelle idratata e fresca possiamo utilizzare un’acqua termale rinfrescante da vaporizzare su corpo e viso. Infine per evitare fastidiosi mal di testa, indossiamo sempre un cappellino con visiera per proteggere il capo, gli occhi e anche i capelli.