Lifestyle

Stagione sciistica, si parte!

Per la gioia di tutti gli amanti degli sport invernali, la stagione sciistica è quasi ufficialmente partita, con grande anticipo rispetto all’anno scorso. Merito del clima che ha già concesso nevicate ad alta quota, ma anche delle innovazioni tecnologiche di cui gli impianti si sono attrezzati. Come quella della vicina stazione invernale austriaca Pitztal (a sole due ore da Merano), che con il suo innovativo sistema di innevamento artificiale Snowmaker ha battuto tutti sul tempo producendo oltre mille metri cubi di neve al giorno con l’acqua prodotta dallo scioglimento delle nevi in estate.
Già aperti in Val d’Aosta, anche il comprensorio Breuil Cervinia – Valtournenche, il Plateau Rosà, la zona di Plan Maison, il Monterosa Ski; in Lombardia, Cima Bianca e Valbella a Bormio, Santa Caterina e Livigno, il comprensorio Adamello Ski; in Veneto Cortina d’Ampezzo; in Trentino Madonna di Campiglio, in Alto Adige l’ Ortler Skiarena in Val Senales, il Dolomiti Superski.

Per i prossimi giorni invece vediamo quali sono le aperture da segnare in agenda per il prossimo weekend.

5 dicembre
SKI CIVETTA: è la più grande ski-area del Veneto situata tra la Marmolada e Cortina D’Ampezzo che collega tra di loro le località sciistiche di Alleghe, Zoldo, Selva di Cadore e Palafavera.
FOLGARIA SKI: è una località sciistica trentina a confine con il Veneto situata a 1100 m sul livello del mare. La conformazione molto dolce e panoramica ne fa un punto di riferimento turistico per le famiglie e per chi è alle prime armi con lo sci.
VAL DI FASSA: comprensorio sciistico trentino nelle Dolomiti, patrimonio dell’Unesco e caratteristico per la presenza della minoranza etnica dei Ladini. È l’ideale per praticare sci da fondo e notturno.
PILA: è uno dei comprensori più frequentati della Val d’Aosta famoso per l’Areaeffe, il grande snowpark a 2200 m sul livello del mare e il Fun Park, il parco giochi sulla neve per grandi e piccini.

6 dicembre
ARABBA MARMOLADA: nel cuore delle Dolomiti a 1600 m d’inverno è la meta ideale per gli amanti dello sci alpino e per provare la famosa passeggiata con le “ciàspe”.