Lifestyle

Subito in forma, con due giorni d’intenso lavoro

L’Epifania come ogni anno tutte le feste si è portata via, l’unica cosa che ci ha lasciato sono i chili di troppo che abbiamo accumulato a causa delle abbondanti mangiate.
Anche se abbiamo cercato di essere il più diligenti possibile, è inevitabile che il nostro fisico si senta più appesantito, a causa non solo del cibo, ma anche di uno stile di vita piuttosto sedentario. Sfruttiamo, quindi, il weekend per cercare di ritrovare la nostra ordinaria energia.

Sabato
La prima cosa da fare è del buon e sano stretching, che ci aiuterà a recuperare elasticità e sentire beneficio per gambe e schiena.
Dopo una seduta di almeno 20 minuti, alternando esercizi che riguardino collo, spalle, braccia, schiena e gambe, potete partire alla volta di un’intensa camminata. Scordatevi il passo da turista, la vostra andatura dovrà essere sostenuta e mantenuta costante per almeno mezzora.
Nel pomeriggio (dopo un pranzo ovviamente leggero) eseguite esercizi per addominali e glutei. Un esercizio completo per gli addominali è quello di alzare le gambe in posizione supina e portarle tese verso il pavimento, irrigidendo l’intera fascia muscolare.
Il migliore esercizio per i glutei, invece, è la faticosissima quadrupedia: a carponi, con gli addominali contratti per non sforzare la schiena, portate la gamba all’indietro mantenendo il piede teso. Ripete l’operazione più volte possibile.

Domenica
Iniziate la mattinata con un’altra camminata intensa, che possibilmente duri all’incirca un’ora. Se non riuscite a mantenere il ritmo così a lungo alternate ogni 20 minuti un ritmo più blando con uno più energico.
Nel pomeriggio un sano riposo vi permetterà di concludere al meglio il weekend, con un fisico certamente più allenato.