Lifestyle

Vacanze anti-crisi? Sono nel Bel Paese

Secondo le statistiche, quasi la metà degli italiani non andranno in vacanza. Ovviamente è la crisi a imporre tagli e rinunce. Ma non tutti i mali vengono per nuocere: se da una parte infatti, i viaggi lunghi e costosi all’estero sono diminuiti drasticamente, dall’altra, aumentano invece le gite fuori porta e i week end mordi e fuggi, un’opportunità per scoprire le bellezze del territorio italiano e favorire l’economia del bel paese.

Sono veramente moltissimi e decisamente vari i luoghi in Italia da prendere in considerazione, tra mare, montagna e collina, in cui si nascondono angoli ancora incontaminati e non ancora presi di mira dal turismo di massa. Iniziando dalle località balneari (ancora tra le più apprezzate per le vacanze estive) nello stivale c’è l’imbarazzo della scelta, dalla Liguria alla Sicilia, dall’Emilia alla Campania, dal Veneto alla Puglia. Acqua cristallina, spiagge da sogno e divertimento per giovani e famiglie non sono un miraggio, ma piuttosto costituiscono una realtà spesso sottovalutata e dal sicuro risparmio.

Per gli appassionati di montagna, il nord Italia offre panorami mozzafiato e tradizioni culturali e gastronomiche, come quella dell’insediamento Walser nella Valle Anzasca, sul confine italo-svizzero in Piemonte. Chi ama la natura, invece, può optare per i vari parchi nazionali o più semplicemente per i numerosi orti botanici tra i quali quello in Liguria a Ventimiglia, quello di Catania e il Giardino di Boboli, sul retro di Palazzo Pitti a Firenze.
Quindi se non avete ancora prenotato un soggiorno, non preoccupatevi: in Italia c’è sempre qualcosa da scoprire senza per forza spendere tanto.