Moda

Emma Watson e il suo stile Brit-chic

Da maghetta dalla chioma arruffata ad icona di stile, British, of course! Anche se i tempi di Hogwarts sono ormai lontani, la nostra Hermione continua ad incantare. Da qualche anno infatti Emma Watson continua a sorprendere con il suo look sobrio ed elegante, semplice ma d’effetto.

Più che acqua e sapone, noi lo definiamo chic. Scopriamo il suo stile.

Capelli disciplinati
Il taglio più famoso di Emma, quello che ha segnato la vera svolta di stile, è senza dubbio il “pixie-cut”, ovvero il taglio da maschiaccio. A questo sono seguiti, bob e tagli medio-lunghi. Comune denominatore? L’ordine. Ovvero righe laterali, acconciature ben raccolte, disciplina anche in caso di effetti spettinati e wavy style.
Un segreto: i capelli monotono, che in assenza di colpi di luce e riflessi creano istantaneamente un senso di ordine ed eleganza.

Make-up minimale
Chi più di lei incarna la filosofia divulgata da Coco Chanel, “Less is more”? Un rossetto rosso, una linea di eyeliner, ciglia da cerbiatta e un incarnato perfettamente uniforme sono gli elementi che fanno del make up di Emma un beauty-cult da copiare sia di giorno che di sera.
I prodotti che non possono mancare nella trousse per riproporre il suo stile sono: fondotinta illuminante, mascara allungante, eyeliner nero, rossetto intenso e a lunga durata, fard dai toni freddi, ombretto duo dai toni neutri, matita per sopracciglia.

Out-fit sofisticati
Capi “scultorei”, dalle forme decise e precise, spesse volte monocromatici. Emma non si contraddice e anche quando si tratta di abbigliamento preferisce evitare gli eccessi, ammessi solo se si tratta di un accessorio con cui bilanciare l’abito.
Nelle occasioni più informali, l’abbiamo invece vista spesso sfoggiare con la sua classica naturale eleganza, uno stile romantic-rock. Il look più famoso: un abito corto a fiori abbinato ad una motorbike jacket in pelle.