Moda

Katy Perry, tra fuochi e fiamme al Super Bowl

Stanotte, quando in Italia era da poco passata la mezzanotte, in America un grandissimo show aveva inizio.
Durante l’intervallo della 49^ edizione del Super Bowl, una delle più grandi manifestazioni sportive e televisive dell’anno per gli USA, si è esibita la cantante Katy Perry, con uno spettacolo pronto a lasciare il segno nella storia dei Super Bowl.

 
I 13 minuti circa di intervallo sono da sempre ambitissimi per le Star americane e non solo e da sempre considerati una delle più grandi vetrine del mondo, attraverso la quale mostrare tutta la propria bravura e, soprattutto, la capacità di lasciare tutti a bocca aperta, con uno spettacolo che di certo non si risparmia in effetti speciali.

 
Katy Perry non ha deluso le aspettative, con scenografie mozzafiato, costumi ed effetti speciali all’altezza della situazione.
Trionfali, soprattutto, l’entrata e l’uscita dalla scena, la prima “in sella” ad un enorme leone meccanico sulle note di Road, la seconda sopra una vera e propria stella cometa immersa in fuochi d’artificio, in totale sintonia con Firework.

 
Ma soffermiamoci un attimo sul suo look. Al di là degli abiti, cambiati 4 volte nell’arco dei 13 minuti e tutti coordinati a seconda della canzone cantata, Katy ha sfoggiato un make-up e un’acconciatura degna di un’importantissima chermes.
La coda iper-definita e alta ha donato al suo look la grinta e la spavalderia necessarie per un’esibizione di questo calibro.
Bellissimo anche il make-up, con occhi definitissimi e illuminati da un ombretto super glitter e la bocca tinta di un rosso bordeaux acceso e matt.

 
Una regina del palcoscenico, dunque, per una serata che, tra aspettative e critiche, non delude mai.