Salute e Benessere

Come proteggere gli occhi dal sole

Sono ormai più che assodati i danni che un’errata esposizione al sole può provocare alla nostra pelle. L’utilizzo della protezione solare, oltre a qualche accorgimento nei modi e nei tempi di esposizione, possono davvero fare la differenza per il nostro benessere e la nostra salute.

Ma conosciamo i danni che un’errata esposizione al sole può provocare per i nostri occhi? Gli occhi, infatti, sono un organo molto delicato e dall’equilibrio complesso, che se alterato può provocare danni anche molto gravi. Il sole e le sue radiazioni luminose sono un vero pericolo per i tessuti dei quali sono composti i nostri occhi. 

n particolare modo è la retina ad essere particolarmente vulnerabile all’azione dei raggi solari, che possono provocare un’ossidazione delle cellule che la compongono, con il rischio anche di una loro morte. Senza arrivare a danni irreversibili come questi, il sole può comunque essere artefice di irritazioni e congiuntiviti, specie se associato all’azione del vento, della sabbia e dell’acqua del mare.

Tutti questi fattori, infatti, contribuiscono all’evaporazione del film lacrimale, che insieme alla palpebra è l’unico fattore di protezione dell’occhio. Il risultato? Prurito, rossore e in alcuni casi anche forte dolore. Ecco perché è fondamentale proteggere gli occhi quando ci esponiamo per diverso tempo al sole.

La prima vera protezione è l’uso di occhiali sa sole con lenti certificate e a norma di legge, in grado di schermare i raggi UVA e UVB. Se praticate sport d’acqua fate in modo di avere degli occhi resistenti agli urti e dalla montatura molto larga, che possa proteggere l’occhio non solo dal sole, ma anche dal suo riverbero in acqua. Nel momento in cui vi esponete al sole e non volete che resti il segno della mascherina degli occhiali, levateli ma evitando in qualsiasi modo di fissare il sole. Inoltre, proteggete la zona della palpebra con una potente crema solare, specifica per la zona.

Infine, una volta tornate a casa al minimo sintomo di irritazione applicate un prodotto specifico per sfiammare e prevenire ulteriori peggioramenti, come Iridina Antistaminico Collirio. Questo collirio è specifico per il trattamento di stati allergici o infiammatori della congiuntiva. La sua composizione, formata da tonzilamina e nafazolina, assicura un’attenuazione dei processi infiammatori e una decongestione della mucosa infiammata, per un rapido sollievo e una pronta guarigione.