« Vedi tutti gli articoli

Dieta gluten-free e linea. Facciamo chiarezza

Una delle tante diete in voga negli ultimi anni è quella gluten free ovvero priva di glutine. Se da una parte sempre più persone sono “obbligate” a scegliere questo regime alimentare per motivi di salute, molte altre lo scelgono per motivi di linea.

Una delle tante diete in voga negli ultimi anni è quella gluten free ovvero priva di glutine.
Il glutine è un complesso proteico presente in cereali tra cui frumento, segale, orzo, avena, farro a cui le persone celiache sono intolleranti. La celiachia è considerata una vera e propria malattia che provoca gravi danni alla mucosa intestinale. L’unico rimedio è la dieta senza glutine a vita.
Se da una parte quindi sempre più persone sono “obbligate” a scegliere questo regime alimentare per motivi di salute, molte altre lo scelgono per motivi di linea, incentivate da una crescente proposta di prodotti gluten-free in commercio, venduti come alternativa più sana e dietetica ai carboidrati a cui siamo abituati.

I personaggi famosi che l’hanno provata in prima persona (Victoria Beckham e Miley Cyrus per citarne un paio) testimoniano risultati strabilianti. Secondo alcuni nutrizionisti invece una dieta gluten free non ha alcuna correlazione con il dimagrimento. Per altri ricercatori non solo privarsi del glutine non fa dimagrire ma fa addirittura ingrassare!

Come orientarsi allora, glutine si o no? Dipende da cosa viene sostituito.

Gli alimenti industriali gluten-free
Non solo le farmacie ma anche i supermercati da diverso tempo offrono una sempre più vasta gamma di prodotti gluten-free. Pane, creacker, pasta, pizze, biscotti e merendine… ce n’è per tutti i gusti. E qui sta il tranello: se l’obiettivo è dimagrire, sostituire uno snack confezionato contenente glutine con uno snack gluten-free non solo non farà dimagrire ma farà assumere più calorie.
I cibi industriali senza glutine rispetto a quelli “tradizionali” sono infatti più calorici in quanto per sostituire il glutine sono necessari ingredienti extra che fanno lievitare la conta delle Kcal.

I cibi senza glutine per natura
Mangiare senza glutine, dall’altra parte, può anche significare avere una dieta sana ed equilibrata se composta da cibi vari e nutrienti, non industriali. Se nell’alimentazione gluten-free molti cereali devono essere scartati, altrettanti sono invece consentiti. Riso e mais i più conosciuti, a cui vanno ad aggiungersi i meno popolari quinoa, grano saraceno, amaranto, miglio. Conditi con verdure, carne e pesce diventano un sostituto buono e sano al glutine. Introducendo questi cereali, molta verdura e frutta nella dieta di ogni giorno, oltre ad acquisire una dieta più bilanciata sarà anche più facile rimanere in linea.

Tags: alimenti industriali, cereali, dieta, gluten-free, linea

« Vedi tutti gli articoli

Potrebbero interessarti:

Detox: cosa fare per depurarsi


Continua a leggere

Le spezie, un alleato per salute e linea


Continua a leggere

Potrebbero interessarti:

Detox: cosa fare per depurarsi
Le diete depurative esistono dall’Antica Grecia, da quando Ippocrate sosteneva l’importanza di curare la propria mente partendo dal fisico.

Continua a leggere

Le spezie, un alleato per salute e linea
La primavera è il periodo giusto dell’anno per ricercare una certa forma fisica, ecco come farlo anche grazie alle spezie.

Continua a leggere

Dieta detox, per prepararci al Natale

Mancano pochi giorni al Natale e il pensiero di tutte noi donne va inevitabilmente alle grandi abbuffate alle quali parteciperemo.

Continua a leggere

Negozi

Volantino

Card

Newsletter

Concorsi