Salute e Benessere

No alla cellulite con i giusti massaggi

L’estate sembra ancora molto lontana, ma se vogliamo ritrovare la forma fisica senza diete drastiche dell’ultimo minuto dobbiamo pensarci fin da subito, concentrando la nostra attenzione sulle zone del nostro copro che ne richiedono maggiormente.

Se le zone delle braccia o della pancia con un allenamento costante che potete eseguire da sole o in palestra possono risultare toniche e in forma senza grande difficoltà, sappiamo bene che le zone dei glutei e in generale delle gambe richiedono maggior attenzione e soprattuto una cura che va oltre il semplice esercizio fisico essendo le zone più colpite normalmente dalla cellulite.
Ormai lo sappiamo molto bene, la cellulite non è un fenomeno legato semplicemente all’accumulo di grassi, ma è soprattutto dovuto alla ritenzione idrica che colpisce ragazze di costituzioni diversissime.

Se ovviamente uno stile di vita sano, con un’alimentazione controllata soprattutto per quanto riguarda zuccheri, grassi e sale, possono aiutare a contrastare la formazione della cellulite, per eliminare quella già presente è fondamentale agire anche localmente, con prodotti specifici e con un massaggio adatto al tipo di difetto in questione.

Scegliete, quindi, la crema o il gel anticellulite tra i tanti presenti nei nostri punti vendita e dedicate alla sua applicazione almeno 20 minuti ogni sera per un mese.
Dopo il primo mese con azione urto potrete ridurre l’applicazione e il massaggio a tre giorni alla settimana, così da mantenere i risultati ottenuti.

Passiamo, quindi, alla spiegazione del massaggio che dovrete realizzare.
Non è, infatti, sufficiente stendere la crema come faremmo con una tradizionale crema corpo, ma è fondamentale realizzare un massaggio volto a riattivare la circolazione e a far penetrare in profondità il prodotto.
Il momento ideale per realizzarlo è come dicevamo quello serale, perché durante la notte il prodotto ha maggiore possibilità di agire senza interferenze. Meglio ancora se riusciamo a realizzarlo dopo la doccia, quando la nostra pelle è detersa e maggiormente pronta ad assorbire il prodotto, specialmente se avete concluso la doccia con qualche minuto di acqua gelida sulle gambe e la zona glutei.

Partite, quindi, riscaldando le vostre mani sfregandole tra di loro e versando su di esse una dose generosa del prodotto scelto.
Il massaggio che dovete realizzare deve partire dalle caviglie e proseguire verso il gluteo, dal basso verso l’alto con ritmo e regolarità. Il tipo di massaggio non deve essere circolare, come quello che tradizionalmente utilizziamo, ma deve più richiamare il movimento che effettuiamo quando impastiamo qualcosa. È fondamentale andare, infatti, ad applicare una pressione decisa (anche se non dovete mai arrivare a sentire male) e allo stesso tempo sollevare la pelle, con dei veri e propri pizzicotti utili a ri-attivare la circolazione.

Il massaggio contro la cellulite, quindi, è tutto fuorché un massaggio rilassante, considerando che deve rappresentare un urto di stimolo.
Non tralasciate nessuna zona, compreso l’interno coscia e la zona del ginocchio, nella quale la cellulite tende ad accumularsi maggiormente.
In conclusione, ricordate che la costanza è il segreto primo per far sì che i primi risultati si vedano.