Salute e Benessere

Prova costume, con i cereali non fa paura

La prova costume di avvicina e come ogni anno, all’ultimo minuto, cerchiamo di rimediare a quei chiletti di troppo con qualche dieta improvvisata.
Meglio intraprendere una strada diversa che coniuga la buona cucina ad un’alimentazione sana ed equilibrata, che quindi ci aiuta a mantenere la linea.
In base alle raccomandazioni dietetiche internazionali un’alimentazione quotidiana corretta dovrebbe prevedere:
– 5 porzioni di verdura e frutta
– almeno 1,5 litri d’acqua
– olio extra vergine
– cereali integrali

Più cereali integrali
Se i primi tre punti sono risaputi, è il consumo di cerali integrali ad essere, almeno in Italia, poco considerato. Un recente report ha infatti messo in luce che oltre tre quarti degli italiani siano ben lontani dalle raccomandazioni dietetiche sul consumo di cereali integrali, mentre oltre la metà non ne conosce nemmeno i vantaggi per la salute.
E’ proprio l’OMS (organizzazione mondiale della sanità) a consigliare l’aumento di questi alimenti ricchi di fibra per contrastare l’obesità e l’insorgenza di malattie cardiovascolari e diabete.

Ma dal punto di vista pratico, come fare?
Un primo passo è sostituire tutti gli alimenti a base di cereali raffinati (come pane, pasta, riso, biscotti e fette biscottate, alimenti per la prima colazione) con i loro omologhi in versione integrale.
Successivamente, ci si può sbizzarrire con tutti gli altri tipi di cerali spesso sconosciuti o inutilizzati, come l’orzo, il farro, l’avena, ecc. In Internet è facile trovare delle ricette sfiziose, per la maggior parte delle volte vegan, da leccarsi i baffi.