Salute e Benessere

Riprendere il ritmo, ecco la giornata ideale

Il ritorno dalle ferie può essere molto pesante ed arrivare a debilitarci più di quanto non fossimo debilitate prima di andarci.
Il motivo è molto semplice e non è legato semplicemente alla fatica del lavoro e dei ritmi quotidiani, quanto alle abitudini che in vacanza prendiamo.

La colazione è lenta e tranquilla, i pasti regolari e senza la frenesia di un’ora di pausa, il sonno è più rilassato e più frequente anche durante l’arco della giornata.
Condurre questi ritmi anche per poco tempo, comporta al nostro corpo un’abitudine che difficilmente riusciamo ad abbandonare non appena rientriamo a lavoro.

Cosa fare?
Innanzitutto svegliatevi presto alla mattina. Sì, avete capito bene. Non è dormire fino all’ultimo minuto che vi assicurerà più energie, ma al contrario un risveglio graduato e non traumatizzante, con una calma e abbondante colazione.

In secondo luogo, evitate pranzi pesanti. Il vostro metabolismo deve riprendersi dagli eccessi delle vacanze e soprattutto la vostra attenzione dopo il pasto tenderà per natura a calare. Facilitiamola con alimenti freschi e leggeri.

Infine, concedetevi qualche minuto per voi stesse.
Almeno la prima settimana dopo la ripresa cercate di spegnere il computer al giusto orario, senza farvi fagocitare dalle scadenze accumulate, e dedicatevi ad un’attività che vi appassiona. Praticate il vostro sport preferito, fate una passeggiata anche breve e non stancante all’aria aperta, fate un giro per negozi a sbirciare tra le vetrine. Insomma, trovate il tempo per continuare a dedicarvi a voi stesse come avete fatto durante le ferie.
In questo modo ritroverete naturalmente il vostro equilibrio e la giusta energia, senza traumi e frustrazioni.