Salute e Benessere

Sport d’autunno

Quest’autunno sarà il momento ideale dare una svolta alla propria routine e migliorare il proprio corpo. Già, ma quale sport scegliere? Ecco qualche consiglio.

Il periodo post-ferie è tra quelli più adatti (o necessari) per iniziare una nuova attività sportiva. Spesso, chi è abituato a portare i propri figli agli allenamenti di calcio, pallavolo, tennis, basket o a corsi di nuoto, è relegato da tanti anni al ruolo di tassista senza mai ottenere la possibilità di “scendere in campo”. E’ l’ora di ritagliarsi i propri spazi!

EVITARE GLI SCRONTRI
Se non siete allenati, evitate gli sport di contatto e di contrasto: ricominciare a giocare a calcio o a basket dopo tanti anni può essere solo un pericolo per la propria muscolatura e le proprie ossa. Pochi risultati e tanti dolori. Anche il tennis è uno sport che sollecita molto le articolazioni, fate attenzione a non pretendere troppo.

INIZIARE GRADUALMENTE
Per iniziare scegliete uno sport aerobico. L’autunno è una stagione ancora calda, che permette il running, il ciclismo, offre la possibilità spettacolari percorsi in mountain bike; sta prendendo sempre più piede il nordic walking. Oltre a bruciare molte calorie e grassi, queste attività permettono di cominciare gradualmente, sono perfette per alleviare lo stress e offrono risultati visibili sul proprio corpo anche dopo poche settimane. Ultimo plus, hanno un costo davvero irrisorio!

COSTRUIRE UN PERCORSO
L’uscita in bici domenicale o la nuotata del venerdì servono a poco: allenatevi almeno due volte a settimana, e sempre con l’aiuto di una tabella di marcia (in internet se ne trovano molte, oppure noleggiate un libro in biblioteca). Ponetevi sempre obiettivi ragionevoli da raggiungere.

FORZATEVI O FATEVI FORZARE
Molti di noi sono sensibili agli sprechi e alle spese. In autunno le palestre suggeriscono offerte interessanti, prendetele al volo e acquistate un abbonamento a lungo termine, impegnando anche cifre importanti: in questo modo vi sentirete costretti a frequentare sale fitness – sale pesi, per non buttare i soldi investiti. Il vostro corpo vi ringrazierà. Se siete pigri patologici, prendete in considerazione di contattare un personal trainer: sono figure professionali che non servono solo a costruire tabelle: sono dei veri psicologi dello sport che possono fare al caso vostro